Bacheca

Rete Unica Nazionale D-Star

DStarLogobiancopiccolo

Da qualche tempo, noi della Associazione Radioamatori di Carini, stiamo dedicando tempo e risorse per dare maggiori funzionalità e rilievo al mondo delle comunicazioni digitali D-Star. Nello specifico, abbiamo già attivato  un Hotspot D-Star ed un Reflector XLX888. A breve entrerà in funzione il nostro ripetitore RU5 IR9UBW in grado di gestire comunicazioni analogiche e digitali D-Star. Il nostro obiettivo a lungo termine è quello di creare una funzionale, seppur modesta, rete di connessione D-Star con lo scopo di servire il maggior numero di utenti in possesso di apparati compatibili ed invogliare chi ancora non ne avesse uno. Il Reflector XLX888 è organizzato in moduli secondo uno schema ben preciso, le cui direttive sono state indicate dall’autore del progetto. Il modulo A sarà connesso a tutti i Reflector mondiali al fine di consentire QSO digitali con corrispondenti al di fuori del territorio italiano, il modulo B sarà collegato ai Reflector italiani, mentre gli altri moduli saranno utilizzati per collegamenti digitali in ambito di Protezione Civile R.N.R.E. ed eventuali test. Le connessioni al modulo A sono già in essere, per il modulo B, invece, chi scrive ha da tempo stretto accordi con gli altri SysOp dei Reflector Italiani al fine di creare, non è una esagerazione, la prima Rete Unica Nazionale D-Star Italiana. Siamo già infatti nelle fasi finali al termine delle quali sarà stilato un protocollo di intesa tra  tutti i SysOp dei Reflector XLX. Ciò consentirà la creazione di una rete capillare di Hotspot e Ripetitori digitali D-Star, tale da permettere a qualsiasi Radioamatore di effettuare un QSO con qualunque parte di Italia con il semplice utilizzo del PTT, senza dover effettuare nessuna particolare configurazione all’interno dell’apparato. Il progetto è molto ambizioso ed emozionante per diversi motivi; noi dell’Associazione Radioamatori di Carini siamo tra i creatori di tale network e, caratteristica di rilievo, è possibile effettuare QSO anche con sistemi digitali diversi quali DMR ed in futuro Echolink. Inoltre a breve sarà coinvolto anche il sistema Yeasu C4FM ovvero Fusion. Al momento tra i vari SysOp c’è parecchio fermento e siamo tutti quanti a stretto contatto sia con Telegram che con Teamspeak, grazie al server di cui è dotato la nostra Associazione. A breve sarà mia cura comunicarvi il nome ed il logo di questo neonato network. I nostri corrispondenti della Toscana, ovvero il D-Star Gruppo Radio Firenze, meritano una nota di particolare rilievo in quanto SysOp di Reflector storici e fulcro di numerose attività digitali. Seguo da diverso tempo con molto interesse i collegi del Gruppo Radio Firenze e sono molto lieto adesso di poter contribuire con loro per questo progetto. Anche nel loro sito web di riferimento si parla della nascita di questo nuovo network (LINK). A presto !

Salvo IT9BGI